Morano. Presentati i nuovi libri di Arnaldo Lo Tufo

foto_arnaldo_lo_tufoScritto da Redazione. Postato in Cultura & Spettacolo foto arnaldo lo tufo MORANO CALABRO – In edicola due nuovi libri di Arnaldo Lo Tufo. Nei giorni scorsi la presentazione ufficiale, nella suggestiva cornice del Chiostro di San Bernardino da Siena. Un’unica serata per una duplice produzione: “L’Angelo di Susan” e “Un Destino Crudele”, la prima; “Versi del cuore”, la seconda. Si tratta, nel primo caso, di due romanzi brevi, storie diverse, con vicende narrative del tutto autonome, per certi versi opposte, eppure contigue e caratterizzate da un unico filo conduttore: il perdono, che da sempre innerva le fatiche dell’autore moranese. Un sentimento importante, declinato in tutte le sue sfaccettature. Che emerge con forza dirompente in entrambi i volumi.

Passione per la vita, amore, dolore, malesseri esistenziali, percorsi drammatici a lieto fine simboleggiano il carattere dei protagonisti e rivelano il potenziale di un narratore gravido di risorse. Accolte e donate, vissute quali valori irrinunciabili e importante sostegno nel complesso divenire dell’umanità, Lo Tufo propone tra le righe intense dei suoi scritti la fede e l’amicizia quale sponda ideale per non soccombere al peso insopportabile dell’ipocrisia in una società marchiata dalla indifferenza e dal soggettivismo.

Nel secondo volume, “Versi del cuore”, mediante una poesia asciutta, epurata da eccessive preoccupazioni metriche, talvolta forse temeraria, senza bavaglio o facili conformismi, Lo Tufo si muove libero nei meandri del cuore, svelando i reconditi recessi dello spirito. Si scorge nei versi un animo semplice, non sopraffatto né condizionato da mode letterali, prossimo alle multiformi declinazioni della quotidianità. Qualità mai dissimulate né sciorinate dal bravo autore moranese, virtuoso figlio della cultura contadina meridionale.
Alla presentazione dei suoi libri, editi da youcanprint, tenutasi nel Chiostro di San Bernardino da Siena erano presenti il Sindaco di Morano Calabro, Nicolò De Bartolo, l’assessore alla Cultura, Emilia Zicari, l’opinionista Geppo Laurito, la dr.ssa Paola Lo Prete, che ha relazionato esaurientemente sui testi, delle lettrici Francesca Motta e Teresa Rosito.

Pino Rimolo